Nuovi requisiti medici minimi – principali modifiche

Dal 1.7.2016 si applicano dei nuovi requisiti medici minimi per i conducenti di veicoli a motore. Qui di seguito, in sintesi, le modifiche più importanti nel profilo dei requisiti per i conducenti.

Non professionale
Licenza di condurre delle categorie A e B, licenza di condurre delle sottocategorie A1 e B1, licenza di condurre delle categorie speciali F, G e M
Professionale
Licenza di condurre delle categorie C e D, licenza di condurre delle sottocategorie C1 e D1, permesso per il trasporto professionale di persone, esperti della circolazione, risp. maestri conducenti
Statura minima Nessuna limitazione Nessuna limitazione
Acuità visiva 0,5 / 0,2 Visione monoculare: 0,6 0,8 / 0,5
Campo visivo 120 gradi 140 gradi
Stereoscopi Nessun requisito minimo Nessun requisito minimo
Udito Nessun requisito minimo Distanza di udibilità di una normale conversazione su ambo i lati: 3m
Alcol, stupefacenti e farmaci con effetto psicotropo
  • Nessuna dipendenza
  • Nessun abuso rilevante per la circolazione stradale
  • Nessuna dipendenza
  • Nessun abuso rilevante per la circolazione stradale
  • Nessuna terapia sostitutiva (es. terapia metadonica)
Disturbi cerebrali di origine organica (es. demenza)
  • Assenza di malattie o disturbi psichici di origine organica con serie alterazioni di: stato di coscienza, senso di orientamento, memoria, capacità intellettuali e di reazione o altro disturbo cerebrale (es. demenza).
  • Assenza di sintomatologia maniacale o depressiva importante.
  • Assenza di disturbi comportamentali rilevanti per la circolazione stradale.
  • Assenza di alterazioni delle funzioni psicofisiche necessarie per la guida.
  • Assenza di patologie con ripercussioni sulle facoltà mentali (es. demenza).
  • Assenza di disturbi psichici di origine organica.
Malattie metaboliche (es. diabete)
  • In presenza di diabete mellito occorre garantire la stabilità del livello glicemico nel sangue, senza che siano presenti livelli di ipoglicemia o iperglicemia tali da ripercuotersi sulla guida.
  • Assenza di altre patologie metaboliche con effetti rilevanti sulla capacità di guida sicura di un veicolo a motore.
  • In presenza di diabete mellito, con sintomi generali di iperglicemia o la cui terapia possa determinare quale effetto col-laterale un livello di ipoglicemia è esclusa l’idoneità alla guida per la categoria D o la sottocategoria D.
  • In circostanze particolarmente favorevoli è possibile ottenere l’idoneità alla guida per la categoria C o la sottocategoria C1, il permesso per il trasporto professionale di persone e l’abilitazione alla professione di esperto della circolazione.
  • Assenza di altre patologie metaboliche con ripercussioni sulla capacità di guida sicura di un veicolo a motore o riduzione delle capacità rilevanti per la guida.

La scheda informativa dell’Ufficio federale delle strade (USTRA) indica i cambiamenti più significativi rispetto ai requisiti medici minimi precedentemente in vigore.
L’allegato I dell’Ordinanza sull’ammissione alla circolazione (OAC) elenca invece tutti i requisiti medici necessari.